Isola Liri 2016

12622536_10207180458502308_6444129915416155180_o

Ma quanto è stato bello oggi????!!!!!!!!!
Cielo terso, sole e temperatura mite, strada bellissima, cosa potevamo sperare di più?????
E dire che ieri sera dopo la pioggia mi sono detta che avrei deciso solo stamattina se unirmi al gruppo, in base al tempo. E stamattina, impaziente come una alunna il giorno della gita, ho aperto la finestra per guardare fuori e…….. SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!! Si esce!!!!! Posso sfidare gennaio!!!!
Vero è che comunque mi sono imbottita talmente tanto che sembravo rotonda…. Sotto i pantaloni e giacca da moto già imbottiti, avevo 4 strati termici aggiuntivi…….. sarà per quello che gli stivali di due misure più grandi mi stavano strettini??????? Ci ho messo 25 minuti per indossare tutti gli strati, manco fossi stata una dama dell’ottocento…. Ho poi scoperto di non essere stata l’unica!!!!!!!
Ma una volta completata la difficile operazione di vestimento, si va!!!!!
Al punto di raccolta eravamo tutti con un sorrisone a tutta faccia, numerosi e desiderosi di partire.
La strada è stata bellissima, come poche. Pochissime macchine, strada asciutta, immersa nel verde o tra borghi… il sole a picco, devo dire che ce la siamo proprio goduta!!!!! Sarà che erano quasi due mesi che non uscivo con il gruppo, ma è stato veramente bello ritrovarsi e riscoprire le emozioni che sento ancora nuove e a cui ancora non riesco ad abituarmi.
La salita di Castel Gandolfo, il giro lungo il lago, la strada verso Nemi e poi oltre…. Sensazioni sopite, lontane… respiro profondamente e mi guardo intorno, vedo 25 moto che serpeggiano lungo la strada… spettacolo!!!
Strade diversamente vissute oggi insieme ad amici ritrovati che tra la perdita di uno specchietto, un radiatore impazzito e un pivot che si affianca e ti spegne il motore, ti fanno sentire parte di un mondo dove si condivide una passione comune, il piacere di andare e fare gruppo e la “cazzaraggine”!!!!
I pivot, pilastri di sempre, in attesa paziente agli incroci e dopo un attimo, schegge impazzite che risalgono su e giù per la fila delle numerose moto per riacchiappare tutti…
Ogni uscita siamo sempre più gruppo, e non persone che si trovano solo a fare strada insieme, è veramente per me ancora tutto come fosse la prima volta!!!
Peccato che Fabio ci abbia abbandonato prima di arrivare al ristorante perché se avesse mangiato con noi la carbonara, si sarebbe sicuramente ripreso!!!!!!
Unico neo, le continue soste per la benzina che l’end pivot si è vissuto per aspettare i biker che si rifornivano…. Fino a che, ormai insofferente snocciolava una massima degna di Osho: “Dovete fare rifornimento alle soste previste perché le moto vanno a benzina non a pipì!”
E con questo chiudo… e grazie a questo meraviglioso team!!!

 

Carolina

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *