1000 Curve Peglia_21 febbraio 2016

50's

Il giorno della “1000 curve” arriva, sembra una domenica come le altre, ma non lo è, l’elettricità nell’aria si avverte da subito e per dissiparne un po’, ci dedichiamo ad un inedito pre-briefing tra pivot; le moto saranno veramente tante, più di sempre. Dopo i consueti reciproci commenti su moto, gomme e abbigliamento scelto, partiamo alla volta del mitico distributore della Shell sulla Flaminia, dove siamo attesi da “quelli di Roma nord”. Lo spettacolo offerto dal gruppo unito lascia senza fiato, più di cinquanta moto, rombanti e colorate, riempiono il rettilineo di circa sette chilometri, che va dalla partenza alla prima curva. L’andatura è buona, nonostante la “massa critica” e la Flaminia culla il gruppo, mentre i pivot si alternano nei punti chiave a beneficio della sua fluidità. Passiamo Narni e poi Amelia, le moto scuotono la Valle del Nera, fino a Guardea; la strada è bella e invitante, tante curve, diamo gas ed è solo l’inizio. Arriviamo ad Orvieto, dove la pompa di benzina prevista per il rifornimento d’obbligo, viene presa letteralmente “in ostaggio”; facce sorridenti e gomme calde, è l’inizio della “mille curve”, strada tortuosa, in leggera salita, un misto non strettissimo, si gode. Il gruppo si distribuisce tra le varie andature, dai placidi passeggiatori, in armonia col paesaggio collinare e boscoso, al gruppetto di testa, con gomme e freni messi alla frusta. Divertimento puro allo stato solido, questa mille curve, grandi pieghe e tanto gas, ciò per cui siamo venuti.

GiÒvanni

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *